Connect with us

News e Focus

Napoli, muore dentro lo stadio a 42 anni: senza biglietto, scavalca e precipita

Una tragedia proprio in occasione della sfida fra gli azzurri ed il Milan: il ritrovamento del corpo è avvenuto nella notte. I dettagli

Pubblicato

il

È morto dentro lo stadio di Napoli. Il cadavere di un uomo di 42 anni è stato trovato all’interno dell’area di parcheggio abbandonata sottostante al settore ospiti dello stadio Maradona, dove ieri sera si è giocata la gara tra Napoli e Milan.

L’uomo è precipitato da un’altezza di circa 20 metri, secondo quella che è stata la ricostruzione fornita agli agenti di polizia da un amico della vittima.

I due tifosi, che erano senza biglietto, stavano cercando di arrivare sugli spalti attraverso un cunicolo. L’amico della persona che ha perso la vita si è visto ostruire, come è stato successivamente raccontato, l’accesso a causa della caduta di una trave. Dopo l’incidente, ha desistito, ritornando indietro.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Per l’uomo di 42 anni, invece, si è arrivati alla tragedia. Il tifoso, che era residente a Bacoli, nella provincia di Napoli, era passato per primo ma, dopo essersi arrampicato, è caduto da un’altezza di circa 20 metri. Drammatica la caduta, con il corpo che è stato ritrovato per terra, nel corso della nottata.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza