Connect with us

Cronaca

“Mio suocero ha ucciso Loris”: calunnia, condanna confermata per Veronica Panarello

La donna aveva accusato il suocero di “essere stato il suo amante” e che l’uomo “avrebbe ucciso il bambino

Pubblicato

il

La condanna a due anni per calunnia nei confronti del suocero Andrea Stival (che aveva chiamato in correo per l’uccisione e l’occultamente del cadavere di suo figlio Loris) è stata confermata per Veronica Panarello.

La vicenda è quella che risale al 19 novembre del 2014, e riguardava il piccolo – che aveva due anni – che era stato trovato morto in un canalone di Santa Croce Camerina, nel Ragusano. Panarello è stata, per quell’omicidio, condannata a 30 anni di carcere.

La sentenza è della Corte d’appello di Catania, e il primo grado s’era affrontato nel settembre 2021. La donna aveva accusato il suocero di “essere stato il suo amante” e che l’uomo “avrebbe ucciso Loris quando il bambino avrebbe scoperto la loro relazione”, minacciando di raccontare tutto al padre.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Smentite tutte le dichiarazioni dopo le indagini e le sentenze della magistratura. Secondo i giudici, Andrea Stival era totalmente estraneo alle accuse.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

Acireale aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza