Connect with us

News e Focus

Sputi, insulti e cicche spente addosso “solo perché sono gay”: la denuncia di un 23enne

Il drammatico racconto di un ragazzo di 23 anni, Simone, che ha annunciato denuncia. Ecco cosa è successo a Napoli

Pubblicato

il

L’aggressione è avvenuta venerdì, in serata, a Napoli. Nel quartiere Scampia, un ragazzo di 23 anni ha ricevuto insulti, sputi ed ha subìto la violenza di cicche di sigarette spente addosso soltanto “perché gay”. Questo quanto denunciato da un giovane, Simone, che ha raccontato i momenti del dramma: “Due ragazzi in sella a uno scooter – ha spiegato – mi hanno avvicinato. Ho vissuto 20 minuti di puro terrore“.

Il fatto sarebbe avvenuto venerdì intorno alle 19 a Scampia, alla periferia della città partenopea. “Sono pronto a denunciarli. Non accetto più questo stato di cose”, dice Simone, spiegando che non è la prima volta che viene aggredito solo perché gay. “Finora – ha proseguito – ero stato vittima di meri insulti verbali. Questa volta si è trattato di una cosa ben diversa. Ma non voglio nascondermi, io li denuncio”.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

“Mi hanno chiamato ‘ricchio’, poi sono iniziati gli sputi e le cicche di sigarette spente addosso“. Dopo venti minuti, il 23enne ha iniziato a filmarli con il cellulare: “Ho detto loro che li avrei filmati, così avrebbero passato guai seri con la giustizia”.

La denuncia sarà sporta anche grazie al sostegno dell’associazione Arcigay Napoli: “Il nostro avvocato è a sua completa disposizione – dichiara il presidente Antonello Sannino -, occorre combattere questi balordi. Si è trattato dell’ennesimo vile episodio a sfondo omofobo, tra l’altro molto violento, perché si parla di sigarette spente addosso e di sputi. Faremo tutto quanto nelle nostre disponibilità per ottenere giustizia”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza