Connect with us

Cronaca

Tentato furto a barcone di migranti, bimba di 4 anni cade in acqua e annega

Bimba di 4 anni cade in mare ed annega: il barchino di migranti era stato attaccato da un peschereccio che tentava di rubare il motore

Pubblicato

il

Una tragedia nella tragedia, quella dell’immigrazione. Una bimba di appena 4 anni è morta annegata perché caduta in mare durante la navigazione di un barchino di 7 metri partito da Sfax.

La tragedia si è consumata quando l’equipaggio di un peschereccio tunisino ha tentato di rubare il motore del barcone in ferro. Un’aggressione che si è rivelata decisiva per il destino della piccola, in quanto ha provocato proprio la caduta in acqua della bimba, il cui corpo non è stato recuperato.

Il dramma è avvenuto in area Sar italiana. L’imbarcazione è stata poi soccorsa dalla nostra Guardia costiera e dalla Guardia di finanza. E non si tratta del primo caso di furti di motore dei barchini, carichi di migranti, in navigazione nel Canale di Sicilia.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Era avvenuto un caso simile lo scorso 26 marzo, quando una imbarcazione di 7 metri con a bordo 42 persone venne trovato alla deriva e senza motore. Come raccontato dai tunisini, era stato proprio un peschereccio ad abbordare alcune persone, prima di rubare il motore.

I più letti dell’ultimo periodo

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza