Connect with us

Cronaca

Elly Schlein sbarca a Palermo: “Caduta di tensione nella lotta alla mafia”

La segretaria del Pd sbarca a Palermo per commemorare Pio La Torre e il suo autista, Rosario Di Salvo: “Lotta alla mafia? Caduta di tensione”

Pubblicato

il

Elly Schlein arriva a Palermo: la segretaria del Pd sbarca in Sicilia per commemorare Pio La Torre e il suo autista, Rosario Di Salvo, che 41 anni fa furono uccisi dalla mafia. “Pio la Torre è stato ucciso perché faceva sul serio”, ha detto Schlein citando le parole di Berlinguer, la nel capoluogo siciliano, ricordando il leader del Pci siciliano, padre della legge sulla confisca dei beni ai mafiosi.

“Le semplificazioni che parlano di una mafia sconfitta non ci convincono. Oggi commemoriamo due persone impegnate nella lotta alla mafia e nell’impegno per la pace. E’ una vergogna che dopo mesi il Parlamento non abbia attivato la commissione nazionale antimafia“.

“L’applicazione della legge La Torre – ha proseguito – ha avuto negli ultimi anni una più blanda applicazione. Ricordare La Torre significa anche assegnare quella metà di beni confiscati all’utilizzo sociale”. “C’è una caduta di tensione – ha sottolineato – nella lotta alla mafia, è sbagliato indebolire il codice degli appalti e alzare il tetto all’uso del contante”.

 “Il passaggio della Chinnici a Forza Italia? Abbiamo ostentato la nostra amarezza, il solito cambio di casacca di cui la politica è piena”. Così il segretario regionale del PD Anthony Barbagallo, a margine della cerimonia di commemorazione di Pio La Torre. “Se è stato un errore candidarla alla presidenza della Regione Siciliana? Con il senno del poi sì – ha aggiunto Barbagallo -. Ma la politica si fa nelle contingenze delle scelte, in quel momento era la scelta migliore”.

“Nonostante l’arresto di Messina Denaro la mafia non è battuta, lo dobbiamo ricordare con forza davanti alla lapide di La Torre e Di Salvo. La sua grande battaglia contro la base missilistica di Comiso è stata una grande battaglia per la pace”, ha poi aggiunto Barbagallo, a margine della cerimonia di oggi. “Servirebbero tanti Pio La Torre per costruire una pace prestissimo in Ucraina”, aggiunge.

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza