Connect with us

Outside

Citofona per riprendere i fratelli, ma sbaglia indirizzo: il proprietario gli spara

Drammatico episodio di violenza. Deve riprendere i fratelli, ma sbaglia citofono: il proprietario gli spara: proteste in tutto il Paese

Pubblicato

il

Ha sbagliato l’indirizzo di casa. Il suo unico grande “errore” è stato questo. Era andato a riprendere i suoi fratelli, ma quando ha citofonato, il proprietario lo ha visto e gli ha sparato in testa.

Incredibile quanto accaduto negli Stati Uniti, per una violenza, l’ennesima legata alle armi, avvenuta a Kansas City, in Missouri. Il caso ha nuovamente scosso il Paese, ed è avvenuto proprio pochi giorni dopo l’annuncio di Trump (in campagna elettorale) di eliminare tutti i limiti alle armi decisi dall’amministrazione di Joe Biden, e addirittura di dare un’arma in mano a tutti gli insegnanti nelle scuole. (continua sotto)

LEGGI ANCHE: Sparatoria durante festa per i 16 anni: 4 adolescenti morti, 20 feriti

Come hanno fatto sapere i familiari, le condizioni del giovane, Ralph Pual Yarl, sono gravi, ma in ripresa. La polizia di Kansas City non ha fornito indicazioni sulla persona che ha aperto il fuoco, ma gli avvocati della famiglia parlano di “un aggressore bianco di sesso maschile”. Dopo l’incidente un uomo è stato fermato, ma è poi stato rilasciato in attesa di una dichiarazione formale della vittime e della “raccolta delle prove”.

Proteste della comunità afroamericana, con centinaia di persone che, insieme ai familiari del ragazzo, hanno marciato ieri nel quartiere dove si trova la casa teatro della sparatoria. (foto archivio)

LEGGI ANCHE: Seduce i mariti per “testarne” la fedeltà… pagata dalle mogli: “Ho visto di tutto”
“Sono troppo bella, per alzarmi alle 6 e andare a lavorare”: pioggia di insulti sulla tiktoker
“Dove si trova Marco?”, Alexa non si fa problemi: “Il tuo fidanzato è dall’amante”

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale indagini Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza