Connect with us

Cronaca

Otto euro in scontrino per “apertura tappo”: nuova polemica a Palermo

La richiesta per alcuni clienti riapre la questione sugli “scontrini pazzi”. Ecco cosa accade nel capoluogo

Pubblicato

il

Otto euro extra per l’apertura della bottiglia. Si tratta del prezzo che è stato inserito anche in scontrino in un locale che si trova all’interno del nuovo porticciolo palermitano della Marina Yachting.

Si tratta, entrando nel dettaglio, di una enoteca. E dopo quella che era stata definita un’estate di “scontrini pazzi”, con i 20 euro richiesti per la divisione di una torta o il “contributo” per la divisione di un toast, si continua a fare polemica.

Già numerosi i commenti di protesta, alcuni anche di incredulità, sui social network. L’ultimo caso è proprio quello di Palermo, dove una cliente si è lamentata – pubblicando tanto di foto – del prezzo pagato per la semplice “apertura” della bottiglia. Lo scontrino, che riportava una spesa di circa 49 euro, aveva una voce che ha lasciato la giovane senza parole. Oltre al prezzo dei panini e del vino bevuto, infatti, figuravano anche ben 8 euro di “apertura tappo”. Totale: 48,90 euro. Farsi stappare il vino, dunque, questo costa.

“Se il vino sa di tappo, l’utente può richiederne il cambio. Ma se il motivo del mancato consumo della bottiglia richiesta è da ricercarsi tutto in un fattore meramente di gusto soggettivo, chi ha ordinato la bottiglia – sono le parole dei responsabili dell’attività, come riporta blogsicilia – deve pagare l’apertura della stessa, ovviamente ormai inutilizzabile per un altro cliente“.

Il ristoratore ha inoltre spiegato che “i vini venduti nell’attività in questione sono gli stessi di un punto vendita retail ad essa associata. Insomma il prezzo della bottiglia ‘chiusa’ è quello del supermercato ma la bottiglia aperta di fatto prevede una sorta di servizio al tavolo e il prezzo ricomprende quello che potrebbe andare sotto coperto, servizio e così via. Il costo della bottiglia diventa quello che troveremmo al ristorante e non quello del supermercato”, ha aggiunto.

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

Acireale aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza