Connect with us

News e Focus

Donna bruciata viva a Napoli, ambulanza multata per eccesso di velocità

Incredula l’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate”, la stessa che ha denunciato l’incredibile caso

Pubblicato

il

ambulanza

Una storia che ha dell’incredibile, da Quarto, Napoli. L’ambulanza che ha trasportato la donna di 48 anni – che era stata bruciata viva dal vicino di casa – è stata multata per eccesso di velocità.

Una vicenda che ha lasciato a bocca aperta l’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate”, la stessa che ha denunciato il caso. “Caro Ministero dell’Interno, centro nazionale accertamento infrazioni, se proprio volete noi andiamo piano: ma poi?”, chiede l’associazione. Tra Antonella Iaccarino e il vicino di casa scoppiò una lite per motivi condominiali, forse un lenzuolo steso ad asciugare che ostruiva l’ingresso al box auto dell’uomo. La 48enne è morta dopo due mesi di agonia.

“In particolare i sanitari avevano fatto di tutto per salvarle la vita, senza ovviamente curarsi – ha sottolineato l’associazione – di rispettare i limiti di velocità per portarla in tempo all’ospedale Cardarelli di Napoli. Tuttavia, 16 giorni dopo la donna è morta, mentre l’ambulanza si è vista recapitare una multa per eccesso di velocità”.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Della multa ha parlato anche Raffaele Morelli: “Tale problematica che va avanti ormai da anni – ha scritto il presidente dell’associazione Croce Italia, Area Flegrea ODV – è stata segnalata già precedentemente anche alla prefettura di Napoli, senza alcun esito, ma solo giustificando il motivo del nostro non rispettare il limite di velocità sulla Tangenziale di Napoli… è una situazione insostenibile, quasi tutti i giorni a impegnare il personale a motivare tali verbali. Credo che l’unica soluzione sia quella di rispettare il limite di velocità qualunque sia il codice di gravità, e che poi ognuno si assuma le proprie responsabilità”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania Civico Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza