Connect with us

Cronaca

Nino e Francesca brutalmente uccisi a coltellate: condannato giovane palermitano

Il ragazzo avrebbe riferito al padre di avere “sentito delle voci” che gli chiedevano di uccidere la coppia siciliana: la vicenda

Pubblicato

il

Secondo la Corte di Teeside, in Inghilterra, il giovane palermitano Andrea Cardinale è il colpevole del duplice omicidio dei due giovani fidanzati siciliani Nino Calabrò e Francesca Di Dio.

La coppia è stata trovata senza vita lo scorso 21 dicembre a Thornaby on Thees. E il ragazzo, Cardinale, è stato ricoverato in una clinica psichiatrica. QUesta la svolta sulla vicenda avvenuta in Inghilterra, per la quale il parere dei giudici si è basato principalmente sulle condizioni psichiche del ragazzo.

Secondo quanto emerso, Cardinale avrebbe riferito al padre di avere sentito delle “voci” che gli avevano chiesto proprio di uccidere i due giovani siciliani. E così avvenne: mesi fa il ragazzo tolse la vita alla coppia con una mazza da baseball, per poi colpirla anche con diverse coltellate.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Nino Calabrò aveva 26 anni e faceva il croupier. Era originario di Barcellona Pozzo di Gotto. Lei, Francesca Di Dio, che aveva 21 anni, era sempre del Messinese, di Montagnareale. E il suo lavoro era quello dell’estetista.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale indagini Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza