Connect with us

Outside

Si ritrova 50mila euro sul conto, trova il modo di tenerli: la storia, condivisa su Tiktok

Da un giorno all’altro si è ritrovata sul conto 50mila euro: era un errore della banca, ma lei trova il modo di tenerli per sè. La storia

Pubblicato

il

Non si può dire che non sia stata super fortunata. Da un giorno all’altro sul proprio conto corrente una donna ha trovato un accredito, per una cifra vicina ai 50mila euro. Si trattava chiaramente di un errore da parte della banca, ma la fortunata protagonista è riuscita, alla fine, a mantenere il denaro e poi investirlo per acquistare beni personali.

Non c’è stato, naturalmente, alcun problema legale, dopo l’errore e l’accredito. A spiegare come agire è stata proprio la stessa protagonista della vicenda, una influencer americana che nella vita fa anche la business e lifestyle coach. Aprille Franks, questo il nome della donna, ha condiviso la storia e la propria esperienza attraverso i social, con un video pubblicato su Tiktok.

Un giorno ha ricevuto un’e-mail che la informava dell’accredito sul suo conto di $50.000 (circa 46mila euro). Non essendo in attesa di alcun pagamento, ha contattato amici e familiari per sapere se qualcuno avesse fatto un bonifico per sbaglio. Poi ha contattato la banca per segnalare lo sbaglio, ma dalla filiale le è stato detto che non c’era alcun errore e la transazione era legittima. Aprille a quel punto ha deciso di tenere i soldi per sé, dal momento che nessuno li aveva reclamati, ma non prima di sentire il parere del suo avvocato in merito.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Il consiglio del legale è stato quello di denunciare ancora l’accredito, stavolta per iscritto e conservando la documentazione, e di non toccare i soldi per almeno 30 giorni. La donna ha anche rilasciato dichiarazioni pubbliche, attraverso un giornale, così che l’eventuale proprietario potesse reclamare la cifra. Ma nessuno si è mai fatto avanti, e la cospicua somma è rimasta legittimamente a lei. Solo mesi dopo la banca l’ha contattata tramite un avvocato chiedendo il rimborso dell’accredito avvenuto per sbaglio, ma era ormai troppo tardi: Aprille si è difesa sostenendo che fosse stata proprio la banca a non aver rispettato la sua stessa policy non avviando un’indagine entro dieci giorni, mentre lei aveva denunciato tutto secondo procedura. “Non ho infranto la legge e sì, sono stato fortunata. Buon per me”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it

Acireale aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza