Connect with us

Cronaca

Imprenditore “vicino ai boss” a Castelvetrano: Dia confisca beni per 6 milioni di euro

La Dia confisca beni per 6 milioni di euro: provvedimento per un imprenditore ritenuto “vicino” ai boss a Castelvetrano

Pubblicato

il

dia

La Direzione investigativa antimafia ha eseguito un provvedimento di confisca, che è stato emesso dal tribunale di Trapani nei confronti di un imprenditore operante nel settore edile.

L’uomo è ritenuto vicino alle consorterie mafiose di Castelvetrano. Era stato arrestato, nel mese di luglio 2018, e poi condannato, in via definitiva, a 15 anni di reclusione per associazione di tipo mafioso.

Come riferisce la Dia, l’imprenditore è stato individuato anche sulla scorta delle dichiarazioni rese dai collaboratori di giustizia quale espressione del sodalizio mafioso di Castelvetrano, nella provincia di Trapani, con il cui sarebbe riuscito ad imporsi nel tessuto economico locale riconoscendo al clan, contestualmente, ingenti risorse finanziarie.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

La confisca, di beni del valore di sei milioni di euro, riguarda l’intero capitale sociale e il complesso aziendale di due imprese attive nella produzione e nel commercio di conglomerati cementizi e di lavori edili in genere, 35 beni immobili e 32 beni mobili

È stata inoltre applicata la sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza, con obbligo di soggiorno nel Comune di residenza o di dimora abituale per 3 anni.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza