Connect with us

News e Focus

“Affido condiviso”: giudice tratta i Rolex di Totti e Ilary come… figli

L’intervento del giudice è salomonico, per Totti e Ilary: per i Rolex della discordia c’è l'”affido condiviso”. Entrambi potranno usarli

Pubblicato

il

Alla fine, è dovuto nuovamente intervenire il giudice, che ha preso una salomonica decisione. I quattro Rolex, al centro di una vera e propria “guerra”, dovranno rimanere nella disposizione sia di Francesco Totti che di Ilary Blasi.

Questa la sentenza che risolve il problema tra l’ex campione della Roma e la showgirl. Lo ha deciso il giudice del tribunale civile di Roma che esprimendosi nella causa “possessoria” ha optato per l’affido condiviso dei quattro Daytona della discordia.

Gli orologi hanno un valore di circa 80mila euro, ed erano finiti nella disfida post-matrimoniale, con l’ex capitano giallorosso che ne reclamava la restituzione dopo che gli stessi erano rimasti nella “disponibilità” della conduttrice.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Come ha stabilito il giudice Francesco Frettoni (settima sezione civile di Roma), il problema non riguarda la proprietà ma il possesso degli orologi. Adesso, infatti, i due ex coniugi potranno usarli previo accordo. Per quanto riguarda la proprietà dei preziosissimi Daytona, questa potrebbe rappresentare un altra questione in tribunale. Tocca dunque alle parti trovare un’intesa per l’uso dei Rolex, che restano comunque in custodia a Ilary.

Altri erano già stati i capitoli aperti e chiusi, come ad esempio quello della villa all’Eur, dove la coppia visse gli anni del matrimonio. Per decisione del tribunale civile, questa è finita a Ilary. Per la showgirl, inoltre, i giudici hanno dato l’ok per un assegno da 12.500 euro al mese per il sostentamento dei tre figli con cui vive e il cui affidamento è condiviso.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

Acireale aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza