Connect with us

Cronaca

Mafia: arrestata Laura Bonafede, maestra legata a Messina Denaro, indagata la figlia

Arrestata Laura Bonafede, maestra che per anni fu legata al boss Matteo Messina Denaro

Pubblicato

il

E’ finita in manette Laura Bonafede. I carabinieri del Ros hanno arrestato per favoreggiamento e procurata inosservanza di pena aggravati dall’aver agevolato Cosa nostra l’insegnante, figlia dello storico boss di Campobello di Mazara, Leonardo Bonafede.

Per anni sarebbe stata la donna di Matteo Messina Denaro e farebbe parte della rete di complici che ha protetto il capomafia durante la latitanza. Immortalata dalle videocamere mentre parlava col boss al supermercato di Campobello due giorni prima del suo arresto (FOTO sopra), la donna avrebbe provveduto alle necessità di vita quotidiana del latitante.

A Messina Denaro avrebbe fatto la spesa per fargli avere rifornimenti temendo che potesse essere contagiato dal Covid e non potesse uscire. Con il boss avrebbe, inoltre, condiviso un linguaggio cifrato per tutelare l’identità di altri protagonisti della rete di protezione del boss e curato con maniacale attenzione la sua sicurezza.

Per favoreggiamento e procurata inosservanza di pena è indagata Martina Gentile, figlia di Laura Bonafede. Per la ragazza la Procura aveva chiesto gli arresti domiciliari, ma il gip ha rigettato l’istanza per mancanza dei gravi indizi di colpevolezza pur stigmatizzando i comportamenti della giovane, legata al capomafia da un forte rapporto di affetto. Il boss, Martina e la madre avrebbero condiviso anche periodi di convivenza durante la latitanza di Messina Denaro.

L’inchiesta è stata coordinata dal procuratore di Palermo Maurizio de Lucia, dall’aggiunto Paolo Guido e dal pm della Dda Gianluca de Leo.

LEGGI ANCHE:

Maestra vicina a Messina Denaro, il caso finisce sul tavolo del ministro Valditara

“Tutelare la scuola”, docente Bonafede a Castelvetrano sospesa per 10 giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza