Connect with us

Cronaca

Cellulari e droga entravano in carcere con i droni: Trapani, agenti di polizia fra i 22 arrestati

Cellulari e droga entravano fin dentro il carcere: l’inchiesta parte da Trapani, 24 misure cautelari

Pubblicato

il

Stupefacenti e cellulari entravano dentro il carcere. E per l’accesso venivano utilizzati dei droni, che permettevano le consegne “dal cielo”. Misure cautelari sono state disposte dal gip, nei confronti di 24 persone. Questo il risultato dell’indagine dei carabinieri del Comando provinciale di Trapani e del personale del Nucleo investigativo regionale della polizia penitenziaria.

L’inchiesta, che è stata coordinata dalla Procura di Trapani, ha accertato che nel carcere della città entravano droga e telefoni cellulari. Gli indagati rispondono a vario titolo, di corruzione, spaccio di droga, abuso d’ufficio, truffa aggravata, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, falsità ideologica, evasione e accesso indebito di dispositivi idonei alla comunicazione da parte di detenuti.

Per 17 indagati è stato disposto il carcere, per 5 gli arresti domiciliari e per 2 l’obbligo di dimora. Gli arresti sono stati eseguiti a Trapani, Palermo, Benevento, Bari, Porto Empedocle (Ag), Mazara del Vallo (Tp) e Avola (Sr). Tre gli agenti di polizia penitenziaria coinvolti, due sarebbero in pensione e uno nel corso delle indagini (i fatti sono avvenuti nel 2019) sarebbe deceduto.

Outside

“Sono troppo bella, per alzarmi alle 6 e andare a lavorare”: pioggia di insulti sulla tiktoker

Mette incinta tre dipendenti in un anno: non vuole riconoscere figli, finisce in tribunale

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale indagini Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza