Connect with us

Cronaca

Palermo, auto in fiamme: intimidazione a una giornalista a Sferracavallo

Palermo, auto in fiamme: intimidazione a una giornalista a Sferracavallo. Tre anni fa, aveva subito un’aggressione a Barcarello

Pubblicato

il

Intimidazione a Palermo, dove è stata data alle fiamme l’auto di famiglia di una giornalista. Sull’accaduto, avvenuto a Sferracavallo, sta indagando la polizia.

La cronista Rossella Puccio, che collabora con PalermoToday ed altre testate, era stata aggredita, nel giorno di Ferragosto del 2020 mentre riprendeva un intervento dei carabinieri sulla spiaggia palermitana di Barcarello dove era stata allestita una tendopoli abusiva.

Diverse persone, uomini e donne, avevano assalito la cronista con calci e pugni. Sette degli aggressori sono stati identificati e rinviati a giudizio: il processo si celebrerà in tribunale.

L’intimidazione è avvenuta nel quartiere di Sferracavallo, dove le immagini di videosorveglianza hanno ripreso un uomo mentre si avvicinava all’auto, una Kia Picanto, versando poi il contenuto da una bottiglia e facendo scoppiare l’incendio.

La giornalista è assistita dall’avvocato Serena Romano, Ossigeno per l’informazione ha sostenuto l’assistenza legale e l’Ordine dei giornalisti di Sicilia si è costituito parte civile. Alla stessa auto, dieci anni fa, erano state tagliate le ruote.

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza