Connect with us

Cronaca

Pietraperzia, il marito della 32enne: “La amo, fatto tutto per lei”

“La amo, ho fatto di tutto per lei”: le parole di Francesco Arnone, marito della donna fermata a Pietraperzia per omicidio

Pubblicato

il

È forte l’eco della tragedia che ha colpito la provincia di Enna, dove Laura Di Dio, 32 anni, è stata fermata con l’accusa di aver ucciso la suocera.

E dopo i fatti ha parlato il marito della donna accusata del terribile omicidio. “Io amo mia moglie – ha detto Francesco Arnone – e la tragedia di oggi non c’entra nulla con quanto successo qualche anno fa con mio fratello Christian”.

A Pietraperzia ha perso la vita Margherita Margan, di 62 anni. Il riferimento dell’uomo è a quanto avvenuto nel 2018, quando la famiglia Arnone si era resa protagonista di una sparatoria tra fratelli.

Christian, fratello di Francesco, era intervenuto per difendere la cognata Laura, maltrattata dal marito mentre era incinta. L’uomo, che racconta che da mesi non lasciava più i suoi figli con la moglie per paura che potesse fare del male ai bambini, dice di avere fatto di tutto per la donna, anche dopo che, un anno e mezzo fa, aveva cominciato a manifestare disturbi depressivi.

“Si alzava di notte, dormiva pochissimo e mangiava quando aveva voglia.

Avevamo consultato un medico, ma lei – ha poi spiegato, come riportato dalle agenzie – non prendeva le medicine. Avevo pensato di rivolgermi a uno specialista”.

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca denuncia droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza