Connect with us

Cultura e Spettacoli

Mimmo Cuticchio porta in scena a Palermo la storia di Santa Rosalia

Storia di Santa Rosalia è realizzato con 105 pupi e con le musiche tradizionali del piano a cilindro: tezza replica a settembre

Pubblicato

il

Continua con il grande Maestro Mimmo Cuticchio, protagonista della tradizione dei pupari e cuntisti siciliani, Rosalia400, il progetto culturale della Fondazione Sicilia dedicato alla ricorrenza giubilare dei 400 anni della Santa Patrona di Palermo.

Per l’occasione, il Maestro Cuticchio ricostruisce e rimette in scena la storia della vita di Santa Rosalia sull’antica sceneggiatura dell’opera del teatro dei pupi del padre Giacomo. Lo spettacolo, Storia di Santa Rosalia è realizzato con 105 pupi e con le musiche tradizionali del piano a cilindro, e sarà presentato per la prima volta al pubblico domani, venerdì 12, e sabato 13 luglio alle ore 18.30, presso il Teatro dei Pupi, Via Bara all’OIivella, – ingresso gratuito solo su prenotazione 091-323400 – fino ad esaurimento posti.

Nel giorno di Santa Rosalia, il 4 settembre, è in programma la terza replica, come ulteriore omaggio alla Santa e al suo culto.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

“Ancora una volta – afferma la presidente della Fondazione Sicilia, Maria Concetta Di Natale – l’arte preziosa del maestro Mimmo Cuticchio si intreccia con le attività della Fondazione Sicilia. In questo anniversario importante, il racconto ruoterà attorno alla storia della Patrona di Palermo e alla devozione che si tramanda nei secoli. Il cunto, una delle forme più antiche di narrazione popolare, con tutta la magia dei pupi e delle scenografie, saprà amalgamare arte e tradizione in uno spettacolo indimenticabile, che la Fondazione è lieta di sostenere nell’ambito del progetto Rosalia 400”.

L’iniziativa rientra nelle attività di disseminazione previste dal progetto europeo CHANGES: Cultural Heritage Active Innovation for Next-Gen Sustainable Society PNRR (2023-2025), che sostiene Rosalia400 con la Direzione artistica di Laura Barreca, e promuove la valorizzazione del patrimonio culturale, materiale e immateriale della Città di Palermo e della Fondazione Sicilia con iniziative partecipative e inclusive, strategie di turismo sostenibile e di valorizzazione del patrimonio culturale. A Ruggero il Normanno appare in sogno la Madonna che gli ricorda che la Sicilia è dominata dagli Arabi. Ruggero arma il suo esercito e parte per liberare l’isola.

Lo segue il fratello, Roberto il Guiscardo, signore di Puglia e di Calabria. Dopo anni di duelli e battaglie gli Arabi vengono scacciati e Ruggero viene eletto primo Re di Sicilia. Nel frattempo, la sorella Maria sposa un nobile siciliano, il conte Sinibaldi, e i due hanno una figlia che chiamano Rosalia. Quando anni dopo il giovane Baldovino, durante una tenuta di caccia, salva Re Ruggero da un terribile serpente, riceve la promessa che potrà sposare la nipote Rosalia.

Ma lei, essendo molto devota a Gesù, non si sente pronta per il matrimonio. Rosalia fugge e si ritira in eremitaggio. Sarà proclamata Santa quattrocento anni dopo, quando l’apparizione della sua immagine e il ritrovamento delle sue ossa salveranno la città di Palermo dalla peste.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza