Connect with us

News e Focus

Polveri del Sahara ancora in Italia: allarme per la qualità dell’aria

L’anticiclone africano porta nuove nubi di sabbia desertica fino anche nei prossimi giorni

Pubblicato

il

Ancora polvere del Sahara in Italia, con le ventate che sono state portate dall’ultimo anticiclone africano che ha spinto le temperature verso l’alto.

Il nuovo afflusso di sabbia desertica, simile a quelli dell’8-9 e del 13-14 giugno, ha tinto nei giorni scorsi i cieli di giallo, depositando polvere rossa sulle auto. La Società Italiana di Medicina Ambientale (Sima) ha avvertito che questo fenomeno potrebbe avere gravi effetti sulla qualità dell’aria e sulla salute di milioni di cittadini.

Secondo il servizio meteo europeo Copernicus, le masse d’aria calda di origine desertica si fermeranno nelle prossime ore, dopo i venti meridionali che le avevano sospinte. Negli ultimi giorni le concentrazioni sono diminuite, ma i valori sono comunque rimasti elevati.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Il laboratorio di monitoraggio ambientale Lamma ha definito inusuale l’estensione e la concentrazione delle polveri previste. Il vortice si è poi spostato verso la Francia.

È importante precisare che è più corretto parlare di “polveri” sahariane piuttosto che di sabbia, in quanto quest’ultima è troppo pesante per essere trasportata dai venti a medie quote troposferiche. Le polveri sahariane sono ricche di micronutrienti ma possono anche contenere metalli pesanti, che si uniscono agli inquinanti già presenti nell’aria, aumentando il rischio di problemi respiratori.

Uno studio pubblicato sulla rivista Occupational and Environmental Medicine ha rilevato un aumento dei ricoveri ospedalieri per cause respiratorie in presenza di polveri sahariane. La Sima consiglia quindi di evitare l’esposizione a queste polveri, soprattutto per chi soffre già proprio di disturbi respiratori.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

Advertisement
commerciale teleone it

Acireale aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza