Connect with us

Cronaca

Neonato morto in ospedale a Taormina, due medici condannati per omicidio colposo

La decisione, del tribunale di Catania, riguarda il primario di cardiochirurgia dell’ospedale San Vincenzo di Taormina ed un cardiochirurgo

Pubblicato

il

Per la morte del piccolo Luigi Messina, bimbo morto dopo appena 10 giorni, la condanna in primo grado ad un anno e due mesi per omicidio colposo è arrivata nella giornata di ieri.

La decisione, del tribunale di Catania, riguarda il primario di cardiochirurgia dell’ospedale San Vincenzo di Taormina – convenzionato con il Bambin Gesù di Roma – oltre al cardiochirurgo dello stesso nosocomio. Assolto invece un altro cardiologo, Marcello Campisi, dell’ospedale Garibaldi Nesima di Catania.

L’accusa, per i medici, era quella di avere provocato la morte del bimbo, nato con un parto gemellare con la sorella Ginevra il 4 luglio del 2016 nell’ospedale Garibaldi Nesima di Catania.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Fu subito trasferito per problemi respiratori all’unità di terapia intensiva neonatale, il piccolo. Lì venne tenuto per qualche giorno prima di essere estubato, ma in autonomia il piccolo non resistette, venendo dopo appena un giorno nuovamente intubati.

Secondo quanto emerso, i medici videro che il bambino aveva il dotto arterioso di Botallo aperto e decisero di procedere chirurgicamente alla chiusura. Arrivò dall’ospedale San Vincenzo di Taormina un’equipe per operarlo, ma le sue condizioni precipitarono ed il 14 luglio il piccolo morì.

L’esposto dei familiari per presunta responsabilità dei cardiochirurghi che avrebbero eseguito male l’intervento, e che questo poteva anche essere evitato solo con una terapia farmacologica.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale indagini Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza