Connect with us

News e Focus

Invia video hot alle studentesse: prof di Filosofia sospeso dall’Università

E nell’Università torinese il clima adesso è parecchio caldo: esplode la protesta dopo l’ennesimo caso

Pubblicato

il

Avrebbe inviato una serie di video e foto “hot” alle proprie studentesse. Questa la ragione per cui un docente di Filosofia dell’Università di Torino è stato sospeso per un mese. Sono state proprio le ragazze a segnalare i “comportamenti inappropriati” del professore.

La decisione è dunque poi stata presa dal direttore del dipartimento, e il clima è caldo, in quanto martedì si è già tenuta una protesta del collettivo Studenti Indipendenti e delle transfemministe di “Nonunadimeno”.

Sui muri del rettorato appesa una ventina di foglietti che riportavano molestie fisiche e verbali all’interno della comunità accademica. Come ha riportato La stampa le ragazze dei collettivi dicono di “aver raccolto attraverso un questionario alcune testimonianze di violenze subite che sono state riportate al comitato unico di garanzia, l’organo dell’università che si dovrebbe occupare delle discriminazioni. Ma non è stato fatto niente”. Da qui la decisione di interrompere martedì la seduta del senato accademico. Un blitz a cui il rettore Stefano Geuna ha così risposto: “Dentro l’università non deve trovare spazio alcuna forma di violenza sulle donne. Siamo impegnati con fatti concreti nel contrasto a ogni inaccettabile violenza di genere”.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

“L’università è il luogo dove prepariamo il futuro. Quello delle studentesse e degli studenti che cercano di dare contenuto al loro talento e alle loro aspettative. È lo spazio dove si alimenta il futuro di tutti. Non può essere, mai, un luogo di molestie”, ha scritto su La Stampa il ministro Anna Maria Bernini.

“Gli episodi che arrivano da Torino ci chiamano tutti a una riflessione comune, a una comune responsabilità, le nostre comunità accademiche devono saper sostenere, essere vicine alle studentesse, dare la forza a chi ha subito episodi di violenza di denunciare, permettendo così alla magistratura di fare il suo percorso. Ma non basta”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
deco teleone.it 16 feb 24
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza