Connect with us

Cronaca

“Vi supplico, lasciatemi”: stupro Catania, la 13enne identifica branco

Il confronto “all’americana”, che ha permesso alla ragazzina di riconoscere gli aggressori

Pubblicato

il

Identificati gli autori dello stupro. Il riconoscimento è stato fatto a Catania dalla ragazzina di 13 anni violentata martedì scorso nei bagni pubblici della Villa Bellini.

L’identificazione è avvenuta attraverso un confronto all’americana con i sette componenti del branco.

“Vi imploro, vi supplico, non mi fate del male, lasciatemi andare…”, erano le frasi urlate dalla ragazza agli stupratori, durante l’aggressione, e mentre il fidanzato veniva immobilizzato.

La ragazza non è riuscita invece a identificare gli altri 5 che avrebbero fatto parte del gruppo, affermando di non averli visti in viso e di non volere accusare degli innocenti.

A contribuire all’identificazione degli altri 5, oltre a uno di loro che ha collaborato con gli inquirenti, sarebbe stato anche il fidanzato della 13enne costretto ad assistere allo stupro mentre veniva tenuto fermo.

Advertisement
commerciale teleone it

Acireale aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza