Connect with us

Cronaca

Foto a documenti segreti e “dritte” su indagini: “Talpa” alla Procura di Palermo, un arresto

Scatta l’arresto per un addetto al trasporto dei fascicoli dalle segreterie dei Pm agli altri uffici del Tribunale del capoluogo siciliano

Pubblicato

il

Sarebbe stato una vera e propria “talpa”, all’interno della Procura di Palermo. Si tratta di un commesso giudiziario che è accusato di essere una informatore della criminalità.

Per questa ragione l’uomo è stato arrestato dalla polizia per favoreggiamento continuato e aggravato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare. Secondo quanto emerso, si tratterebbe di un addetto al trasporto dei fascicoli dalle segreterie dei Pm agli altri uffici del Tribunale.

Secondo l’accusa, avrebbe consultato procedimenti, fotografato e diffuso atti coperti dal segreto, portato all’esterno fascicoli o informato i diretti interessati su indagini in corso p intercettazioni. La notizia dell’esecuzione dell’ordinanza è stata diffusa, con una nota, dal procuratore di Palermo Maurizio de Lucia.

Secondo le indagini, delegate dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo alla Squadra mobile della Questura e alla sezione di Polizia giudiziaria della Polizia di Stato, il commesso giudiziario, proveniente dal bacino degli precari regionali, “appare essere divenuto il punto di riferimento per i diversi soggetti del circuito criminale palermitano che intendono verificare l’esistenza e lo stato di indagini a loro carico”.

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale indagini Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza