Connect with us

Cronaca

Litiga con un coetaneo e lo “punisce” investendolo: scatta l’arresto nel Messinese

La lite, poi ha deciso di investirlo: grazie ai testimoni e alle telecamere di sorveglianza, trovato il colpevole

Pubblicato

il

Aveva litigato con un coetaneo, poi ha deciso di “punirlo” investendolo. Si tratta di un giovane, un ragazzo di 21 anni, che alla fine è stato arrestato dai carabinieri di Tortorici.

Nella cittadina in provincia di Messina, l’arresto in flagranza che è arrivato dopo una richiesta al 112. I carabinieri sono intervenuti in un locale, dove era stata segnalata proprio la lite, a causa della quale era rimasta ferita una persona.

La vicenda è stata ricostruia grazie alla collaborazione di alcuni testimoni, oltre che grazie ai filmati registrati dalle telecamere di sorveglianza. Tramite questi è stato possibile risalire all’identità del giovane. Adesso si trova ai domiciliari, in attesa di convalida.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

La lite, fra le cose che sono emerse successivamente, era nata per futili motivi. Dopo la discussione, il giovane che è stato arrestato è salito in auto ed aveva investito il coetaneo. Poi, la fuga, lontano dal luogo in questione.

Dopo l’incidente il ragazzo è stato soccorso ed è stato trasportato in ospedale, a Sant’Agata di Militello. (foto archivio)

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza