Connect with us

Cronaca

Caso Saguto a Palermo, Corte di Cassazione fa cadere alcune accuse

Altre imputazioni hanno retto, ed il processo torna in Appello: al momento la giudice non rischia il carcere

Pubblicato

il

Le accuse contro l’ex presidente della sezione Misure di prevenzione, Silvana Saguto, reggono soltanto in parte, in Cassazione. La giudice è sotto processo per corruzione, falso e abuso d’ufficio.

Hanno retto soltanto alcuni fra i capi d’imputazione che erano contestati alla donna, mentre per altri la Corte ha disposto un annullamento senza rinvio. Altri ancora, invece, hanno visto annullamento con rinvio alla corte d’appello di Caltanissetta: la pena sarà lì da rideterminare.

Era stata di 8 anni e 10 mesi la pena, in secondo grado per la magistrata. Alla luce del verdetto, che comporta un giudizio d’appello bis, la giudice, dunque, non rischia per ora il carcere.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Il processo nasce da una indagine sulla cattiva gestione, da parte della sezione del tribunale diretta da Saguto, dei beni confiscati e sequestrati alla mafia. Secondo l’accusa, la magistrata, in cambio di regali e favori, per sé e familiari, avrebbe assegnato ai soli professionisti del suo cerchio magico amministrazioni giudiziarie milionarie dei beni sottratti ai clan.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
deco teleone.it 16 feb 24
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza