Connect with us

News e Focus

Finge di essere un manichino e “svuota” negozi: polizia “becca” rapinatore

Stava con una borsa in mano, immobile, davanti alle vetrine dei negozi. Poi la scoperta della sicurezza, che ha chiamato la polizia

Pubblicato

il

manichino furto

La sua era una tecnica originale, e apparentemente “brillante”, Ma alla fine, la polizia di Varsavia ha capito tutto, e arrestato un uomo sospettato di furto con scasso.

Un giovane di 22 anni, con una borsa in mano (foto) è rimasto immobile, davanti alla vetrina di un negozio, fingendosi un manichino. Così pensava di evitare le telecamere di sicurezza. Quando il negozio ha chiuso le proprie saracinesche, invece, lui è “uscito” dalla vetrina e derubato la zona dei gioielli.

La tecnica è stata utilizzata, allo stesso modo, in un’altra occasione. Il 22enne ha atteso la chiusura di un centro commerciale e poi è andato a rifocillarsi al bar, per poi fare bottino pieno in un negozio di vestiti. E poi, non contento, era tornato ancora al bar per un altro… pranzo gratis.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

La scoperta della polizia è stata fatta dopo un attento esame ai video registrati dalle telecamere di sorveglianza, e lì ha capito cosa faceva il giovane. Adesso, lui, il 22enne, rischia fino a dieci anni di carcere.

All’ennesimo colpo programmato, le cose sono andate male, per il ragazzo: individuato e catturato dal personale di sicurezza del centro commerciale, che ha chiamato successivamente la polizia. Il ragazzo aveva anche prelevato denaro dalle casse di un’altra galleria, dove aveva anche tentato di rubare altri oggetti. Il tribunale – su richiesta della Procura – ha arrestato temporaneamente l’uomo per tre mesi, ma adesso, per questi reati, il rischio è che debba fare fino a 10 anni di carcere.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
deco teleone.it 16 feb 24
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza