Connect with us

Cronaca

Il pm De Lucia: “Messina Denaro non era pentito: voleva avvelenare i pozzi”

Le parole del pm De Lucia a proposito di alcune dichiarazioni del super boss mafioso morto nelle scorse settimane

Pubblicato

il

“Con l’arresto di Matteo Messina Denaro ha vinto lo Stato, quello con la S maiuscola: quel giorno ho registrato una serie di entusiasmi tra la gente normale, che è scesa in strada ad applaudire, e questo a Palermo anni prima non era immaginabile. Ha certamente perso cosa nostra, non tutta, perché da quel giorno è iniziata la partita della riorganizzazione”.

Sono le parole di detto Maurizio De Lucia, procuratore di Palermo, che è intervenuto alla festa del “Foglio”. “Adesso Cosa nostra ha due obiettivi: ridarsi un vertice e tornare a fare affari”, ha aggiunto.

“Per credere a un collaboratore di giustizia abbiamo bisogno che le sue dichiarazioni siano credibili e riscontrate. Figuriamoci se crediamo alle dichiarazioni di Matteo Messina Denaro, che certo non era pentito, e che aveva tutto l’interesse di avvelenare i pozzi“.

Così ha detto sempre De Lucia a proposito di alcune dichiarazioni del super boss mafioso morto nelle scorse settimane.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
deco teleone.it 16 feb 24
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza