Connect with us

Cronaca

Coinvolto in inchieste mafia, muore a Palermo: “no” ai funerali, Borgo Vecchio lo ricorda

Numerosi fiori sono stati portati lungo il marciapiede nei pressi dell’abitazione della famiglia: la decisione del questore

Pubblicato

il

Era un sorvegliato speciale, ed in passato era stato coinvolto in inchieste di tipo mafioso nel quartiere Borgo Vecchio, a Palermo. È morto a 62 anni Franco Russo.

Dieci anni fa gli erano stati sequestrati beni per oltre un milione di euro, mentre dopo era stato arrestato in un’operazione dei carabinieri insieme ad altre 16 persone per il contrasto alle estorsioni nel quartiere.

Nel processo in appello era caduta l’aggravante di aver agito per agevolare cosa nostra e gli erano stati inflitti 2 anni 6 mesi e 20 giorni. Secondo la suprema corte, si doveva celebrare un nuovo processo soltanto per stabilire uno sconto di pena.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Il questore di Palermo Vito Calvino ha vietato i funerali pubblici, ed il quartiere Borgo Vecchio ha voluto salutarlo, con numerosi fiori che sono stati portati lungo il marciapiede nei pressi dell’abitazione della famiglia. In queste ore la salma, come informa ansa, sarà portata fuori dall’abitazione e portata al cimitero. Vietato, inoltre, anche un corteo tra le strade del quartiere. (foto archivio)

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza