Connect with us

News e Focus

Il suo ex violenta la figlia 12enne, poi fanno festa: arrestati 24enne e la mamma

La vicenda è venuta fuori quando la bambina ed il ragazzo si sono presentati in ospedale per il parto

Pubblicato

il

Ha permesso al suo ex ragazzo di 24 anni di frequentare la figlia di 12 anni. Soltanto che, poi, la ragazzina è anche rimasta incinta. E lei cosa ha fatto? Ha organizzato una festa, un “baby shower”, per celebrare l’accaduto. La vicenda è venuta fuori ed ha fatto scandalo nel momento in cui la bambina ed il ragazzo si sono presentati in ospedale per il parto.

A quel punto, lo staff medico ha preso il telefono e avvertito la polizia. La vicenda, come è stato riportato dal The Messenger, è accaduta negli Stati uniti d’America. Il ragazzo, Juan Miranda, era “emozionato per la nascita del figlio e si vantava del fatto che presto sarebbe diventato padre”.

COme ha descritto un agente del dipartimento di polizia, i due “sono entrati in ospedale come se fossero una coppia qualunque, al settimo cielo per il parto”. Ma le cose sono presto cambiate: il 24enne è stato, infatti, arrestato. Il ragazzo aveva detto alla polizia di essere in una “relazione romantica” con la bambina già dal 2020.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Relazione che, fra l’altro, era anche stata approvata dalla mamma. Come poi riportato dalla polizia, sono arrivate conferme sul fatto che Juan, il ragazzo, aveva avuto anche una relazione con la mamma della bambina. Dopo essersi lasciati, gli aveva permesso di frequentare la figlia, nonostante fosse di molto al di sotto dell’età del consenso.

Il caso sarebbe dovuto andare a processo, ma Desiree Castaned, la madre, si è dichiarata colpevole di negligenza infantile e di concorso in abuso di minore, e ha rinunciato ai propri diritti. Il giudice l’ha condannata a 15 anni di prigione e, al suo rilascio, sarà registrata come molestatrice. Juan Miranda-Jara è stato condannato per violenza sessuale di primo grado e dovrà scontare 20 anni di prigione. Anche lui dovrà esser registrato come molestatore.

Il procuratore distrettuale si è espresso sulla vicenda, dichiarando: “I bambini dovrebbero poter contare sui genitori per essere protetti da persone come Juan Miranda-Jara. Il fatto che Desiree Castaneda abbia permesso una cosa simile è spaventoso”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
deco teleone.it 16 feb 24
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza