Connect with us

Cronaca

Stupro Palermo, mamma di un indagato: “Dolore è di chi lo indossa, non di chi guarda”

“Nessuno può comprendere il dolore di una persona fino in fondo, se non l’ha provato sulla propria pelle”

Pubblicato

il

stupro palermo violenza

È ancora grande l’eco delle reazioni sulle vicende riguardanti la violenza di gruppo a Palermo, soprattutto dopo la richiesta che è stata avanzata, nelle scorse ore (LEGGI), finalizzata al trasferimento dei giovani arrestati dal carcere Pagliarelli ad un luogo segreto.

Sui social, intanto, alcuni familiari degli indagati si lasciano sfuggire un pensiero. Si tratta di quanto accaduto sulla bacheca della madre di Gabriele Di Trapani: “Il dolore – si legge – è di chi lo indossa e non di chi lo guarda. E nessuno può comprendere il dolore di una persona fino in fondo, se non l’ha provato sulla propria pelle”.

Diversi i commenti al post, una buona parte dei quali sono messaggi di solidarietà, con abbracci virtuali inviati alla donna: “Tutto andrà – si legge, fra i vari commenti – per il verso giusto”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

Acireale aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza