Connect with us

Cronaca

Attenti all’Etna: “Cade cenere”, segnali di risveglio, chiude aeroporto

Forti boati, uditi da diverse cittadine del Catanese: nuovi nuovi segnali di “risveglio” da parte dell’Etna, pioggia di cenere

Pubblicato

il

Dopo le “allerta” registrate nei giorni scorsi, arrivano ancora nuovi segnali di “risveglio” da parte dell’Etna. Questa mattina sono stati uditi distintamente alcuni forti boati provenienti dal vulcano.

Le segnalazioni sono state parecchie, e sono arrivate, secondo le ultime informazioni, da Biancavilla, Adrano, Bronte ma anche a Catania. Sarebbero provenienti dalla sommità del vulcano e dai suoi crateri. Successivamente, una pioggia di cenere che è comparsa in particolare nella zona di Adrano. Nella foto sotto, cenere anche a Trecastagni.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Nella cittadina catanese, le strade e le auto sono state ricoperte subito dalla polvere nera. Secondo gli esperti, che monitorano costantemente l’Etna, potrebbero essere i segnali di una imminente eruzione. Le autorità raccomandano prudenza sia agli escursionisti sia agli automobilisti di passaggio nelle zone interessate.

E intanto, per l’assenza delle condizioni di sicurezza, è stato deciso di chiudere l’aeroporto di Catania. La Sac, società di gestione dell’aeroporto di Catania, comunica che “a causa dell’attività eruttiva dell’Etna e contestuale ricaduta di copiosa cenere vulcanica sulle pavimentazioni aeroportuali, le operazioni di volo sono sospese sino al ripristino delle condizioni di sicurezza”. (foto archivio) 🖋 CONTINUA A LEGGERE su teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale indagini Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza