Connect with us

Magazine

Arrestato Hasbulla, star di Tiktok: caos durante festa di addio al celibato

Hasbulla, star del web, è stato arrestato: durante festa di addio al celibato ha bloccato il traffico, e provocato un incidente

Pubblicato

il

È finito in manette, per avere intralciato il traffico. Di certo, una brutta disavventura, per Hasbulla Magomedov. Si tratta della “star” del web – l’uomo è affetto da nanismo ipofisario -, che si è messo in gran luce con meme e video virali, in particolare su Tiktok.

Hasbulla è stato arrestato in Daghestan, repubblica della Federazione russa, per violazioni del codice della strada. Così come è stato riportato da diversi giornali internazionali, l’uomo con i suoi amici aveva preso il controllo della strada per festeggiare l’addio al celibato di uno dei componenti del gruppo. Alla fine, però, il gran party ha finito per bloccare il traffico nella zona.

La star del web non si trovava alla guida dell’auto, ma è stato comunque arrestato in quanto partecipante dei video e dei “siparietti” che sono stati registrati per essere poi pubblicati sui social network. E la bravata è costata parecchio, tanto che due auto si sono anche scontrate. Fortunatamente, non ci sono stati danni particolari o feriti.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Ma la paura è passata: Hasbulla è già stato rimesso in stato di libertà. E con lui, anche gli amici. L’uomo è poi riapparso proprio sui social per porgere le scuse pubbliche: “Abbiamo esagerato. Non lo faremo più ragazzi. Ci dispiace veramente. Stavamo giocando e scherzando. Comunque – ha sottolineato – non ero io che guidavo”.

Dalle sue fattezze, Hasbulla sembrerebbe un bambino, in realtà è nato nel 2003 e ha dunque 20 anni. Questo particolare è dovuto ad un raro disturbo della crescita. Hasbulla ha una altezza di 3′ 3″, ovvero poco più di un metro. 🖋 CONTINUA A LEGGERE su teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza