Connect with us

Cronaca

Gli “spaccavetrine” dell’area di servizio a Capaci: arrestati due trentenni

I carabinieri di Carini arrestano due persone con l’accusa di evasione e furto aggravato: sarebbero gli “spaccavetrine” di Capaci

Pubblicato

il

carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Carini hanno arrestato due persone di 33 e 30 anni, con l’accusa di evasione e furto aggravato.

Nel corso di un servizio di controllo alla circolazione stradale sulla Ss113 i militari, allertati in relazione a un furto in atto presso un’area di servizio nel comune di Capaci, intervenivano intercettando i due in fuga a bordo di un’autovettura risultata rubata.

Dopo aver divelto la porta a vetri esterna dell’esercizio utilizzando un blocco di cemento, i due riuscivano a introdursi e ad asportare 351 pacchi di sigarette e 4 gratta e vinci, per un valore complessivo superiore ai 2.000 euro.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Dopo un breve inseguimento, i due, evasi dagli arresti domiciliari cui erano già sottoposti per reato analogo, venivano fermati e la perquisizione consentiva di recuperare e restituire al legittimo proprietario l’intera refurtiva.

L’arresto è stato convalidato dal Gip presso il Tribunale di Palermo, che ha nuovamente disposto, per entrambi, l’applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari. 🖋 CONTINUA A LEGGERE su teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale indagini Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza