Connect with us

Cronaca

Mafia, la maestra Bonafede non risponde al Gip

Mafia. Interrogatorio per la maestra Laura Bonafede, che non risponde al Gip

Pubblicato

il

La maestra non parla. Si avvale della facoltà di non rispondere, nel corso dell’interrogatorio di garanzia davanti al gip Alfredo Montalto, Laura Bonafede, la maestra figlia del boss di Campobello di Mazara Leonardo Bonafede.

La donna si trova in carcere da giovedì per favoreggiamento e procurata inosservanza della pena aggravati dall’avere agevolato cosa nostra.

Dalle indagini sono emersi gli strettissimi rapporti tra la donna, moglie del killer di mafia Salvatore Gentile, condannato a due ergastoli, e Matteo Messina Denaro. I due avrebbero coabitato per diverso tempo e comunque non avrebbero mai interrotto le loro frequentazioni.

Diverse le lettere, anche d’amore, trovate dai carabinieri del Ros nel covo del capomafia che testimoniano il forte legame tra il boss e la maestra.

Mafia: arrestata Laura Bonafede, maestra legata a Messina Denaro, indagata la figlia

“Tutelare la scuola”, docente Bonafede a Castelvetrano sospesa per 10 giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale indagini Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza