Connect with us

News e Focus

Si tuffa nel Po per sfida con gli amici: trovato morto a 18 anni

Una tragedia causata da un “gioco” con i coetanei: un ragazzo di appena 18 anni trovato morto nelle acque del Po

Pubblicato

il

Sabato notte si era lanciato per una sfida con amici, questa mattina è stato ritrovato morto nelle acque del Po, a Torino.

Tragedia nel weekend, dove il giovane, che aveva compiuto 18 anni da appena un mese, si era tuffato per gioco mentre si trovava con i coetanei. I sommozzatori dei vigili del fuoco hanno scandagliato il tratto compreso tra il ponte di corso Vittorio e quello di fronte alla Gran Madre. Con un gommone hanno ispezionato il fiume da una sponda all’altra, andando avanti e indietro lentamente, utilizzando anche dei visori per poter esaminare il fondale e scrutando le sponde.

Per le operazioni di ricerca del giovane, ieri era stato utilizzato anche l’elicottero, per poter monitorare dall’alto il corso del fiume. Oggi erano pronti per l’impiego anche dei droni, con telecamere ad alta definizione.

Il 18enne era originario del Marocco, ospite di una comunità di accoglienza per migranti. Si era tolto, come hanno raccontato gli amici ai carabinieri, il giubbotto e le scarpe. Poi aveva appoggiato per terra i documenti e si era tuffato “per sfida”. Dopo qualche bracciata è scomparso tra le acque. Da lì l’allarme degli amici, fino alla tragedia di oggi.

I più letti negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale indagini Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza