Connect with us

Outside

“Pistola nel cappuccio”: a 6 anni spara alla maestra, che ora chiede 40 milioni alla scuola

Un bimbo di 6 anni ha estratto la pistola dal cappuccio e sparato alla maestra delle elementari: “La scuola sapeva”, 25enne chiede 40 milioni

Pubblicato

il

Incredibile, quanto avvenuto negli Stati Uniti qualche settimana fa. Una tragedia sfiorata in classe, nel corso di una lezione di prima elementare. Come ricostruito dalle cronache statunitensi, un bambino di 6 anni ha sparato alla sua maestra, ferendola al petto e ad una mano.

Il piccolo aveva nascosto la pistola nel cappuccio. La donna, la 25enne Abigail Zwerner, adesso, dopo essersi ripresa, chiede 40 milioni di euro di danni alla scuola.

La maestra è stata ferita gravemente in classe a Newport News, in Virginia. L’aggressione continua a far parlare dopo alcuni mesi. Dopo le dimissioni dall’ospedale, la giovane maestra ha fatto causa agli amministratori della scuola ed al consiglio scolastico, sostenendo che sarebbero stati a conoscenza dell’eventuale pericolo legato al piccolo.

“La scuola non ha fatto nulla – ha spiegato Abigal alla Cnn – per impedire che accadesse il fatto. Il bambino era conosciuto da tutti per essere violento e per non avere un giusto supporto dalla famiglia e, comunque, nessuno ha mai controllato se il piccolo avessere un’arma da fuoco. E per questo chiedo un risarcimento di 40 milioni di euro”.

Il ricovero era avvenuto lo scorso gennaio 6 gennaio dopo essere stata ferita al petto e alla mano. Nella scuola pare che in molti avessero già fatto presente il problema. Ma la preside dell’istituto ha sempre ignorato le preoccupazioni dei docenti. Anzi, la dirigente avrebbe anche ignorato l’allarme lanciato da tre insegnanti, che le avevano fatto notare che il bambino era in possesso di un oggetto che aveva tutte le sembianze di una pistola. La donna, invece di indagare, ha fatto finta di niente. Poche ore dopo, la tragedia sfiorata. “L’allarme era stato lanciato – dice ora la 25enne – e doveva essere fatto qualcosa”.

I più letti negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza