Connect with us

News e Focus

“Obiettivo è ridurre costo delle bollette”: fotovoltaico, Schifani risponde a Urso

La risposta del presidente della Regione Schifani al ministro Urso sulla questione fotovoltaico

Pubblicato

il

“L’obiettivo è ridurre il costo delle bollette”. Cosi il presidente della Regione siciliana Renato Schifani, in un’intervista al sito Live Sicilia risponde al ministro Urso sulle autorizzazioni per il fotovoltaico nell’isola spiegando che chiederà che “venga introdotta anche per le Regioni una misura compensativa adeguata”.

“Parliamo di investimenti notevoli – argomenta Schifani – che sfruttano il nostro clima per produrre energia; lo fanno quando questa energia non rimane, seppure in maniera minima, nella nostra regione o quanto meno viene data come concambio del danno ambientale che viene realizzato cosa che invece avviene per i comuni che ottengono il 3% di quella energia”.

E aggiunge: “Questi investimenti non producono posti di lavoro perché sono fatti in maniera scientifica e raffinata, per cui montati i pannelli viene gestito tutto in maniera telematica. Quindi non vi è un futuro che possa portare né ricchezza energetica né di forza lavoro: il mio obiettivo è quello di ridurre il carobollette”.

Schifani ipotizza “una misura di concambio, non finanziario, ma di partecipare e potere ottenere in risposta una quota, seppure non considerevole, di energia prodotta in Sicilia che rimanga in Sicilia che possa contribuire naturalmente a ridurre il costo della bolletta per le famiglie siciliane”. Di questo, il presidente parlerà nei prossimi giorni con gli esponenti del governo nazionale.

“Incontrerò nei prossimi giorni il Ministro Urso, innanzitutto le istruttorie non si fermano e vanno avanti perché sarebbe assurdo creare un blocco inutile e poi tornare indietro. E’ evidente che occorrerà la modifica del decreto legislativo del 2003 che prevede che le misure di concambio possano essere riconosciute soltanto ai comuni e non ad altri enti. Chiederò che vengano introdotte anche le regioni – conclude Schifani – per riconoscere loro una misura compensativa adeguata, sociale ed estremamente saggia”.

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale indagini Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza