Connect with us

Cronaca

Tanti pregiudicati fra i percettori: Reddito di cittadinanza, da Catania altre 267 denunce

Reddito di cittadinanza a pregiudicati o parcheggiatori abusivi: pioggia di denunce dei carabinieri di Catania, danno da 1,3 milioni di euro

Pubblicato

il

Altre 267 denunce alla Procura per un’altra truffa legata al Reddito di cittadinanza. L’operazione è quella dei carabinieri del comando provinciale di Catania, che hanno portato a termine l’attività investigativa della Direzione provinciale dell’Inps.

Il danno all’erario, secondo gli inquirenti, sarebbe di oltre 1,3 milioni di euro, e le indagini erano state avviate su richiedenti che avevano omesso di usufruire dell’indennità di disoccupazione agricola.

Le indagini hanno successivamente fatto sì che emergessero anche false attestazioni sulla composizione ed i redditi dei nuclei familiari, come ad esempio quelli legati a extracomunitari che incassavano il sussidio nonostante non fossero residenti in Italia da almeno 10 anni.

A Gravina di Catania, un uomo di 44 anni ha dichiarato di pagare 500 euro d’affitto, pur vivendo col padre in una casa popolare (per la quale il genitore non versa canone da quasi 30 anni). Fra le denunce, anche pregiudicati o parcheggiatori abusivi.

Nel triennio 2020-22, secondo le azioni portate avanti dai carabinieri di Catania, altre 640 sono state le denunce, per un danno di circa 5 milioni di euro.

I più letti negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca denuncia droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza