Connect with us

Cronaca

Morì colpita da un albero nelle Madonie: chiesti 2,5 milioni alla Regione siciliana

Chiesto risarcimento da 2,5 milioni di euro alla Regione: una donna morì dopo essere stata colpita da un albero, nelle Madonie

Pubblicato

il

Era stata colpita, nel 2018, da un albero a Geraci Siculo, nel parco delle Madonie. Dopo poco più di un mese, una turista australiana, Diane Christine Palmer, a causa delle gravi ferite, era morta. I familiari della donna hanno avviato una causa civile contro l’assessorato Agricoltura della Regione siciliana, in quanto ritengono la Regione responsabile dei fatti, sotto diversi aspetti.

“Non c’era nessuna segnaletica – riporta una nota degli avvocati – o cartello che facesse pensare ad una situazione di pericolo. Inoltre, non c’erano gli opportuni controlli sul lavoro degli operai e l’abbattimento dell’albero è stato effettuato in maniera scorretta, e il pino, invece di cadere all’interno del bosco, cadde rovinosamente sul sentiero che stavano percorrendo i due turisti, causando la morte di Palmer”.

In Sicilia i due coniugi erano andati per una vacanza, e fra le tappe in programma c’era proprio quella all’interno del Parco delle Madonie. Durante la camminata, nel percorso avevano incontrato operai della forestale, ma nessuno li avrebbe avvertiti sui pericoli per la potatura che era in corso. “Non era presente – sottolineano i legali – alcuna segnaletica sui lavori” .

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza