Connect with us

Cronaca

Vittoria, tunisino incendia casa dei familiari: donna muore, tre gli ustionati

Il sospettato si era dato alla fuga, poi è stato rintracciato dalla polizia: arrestato mentre vagava in campagna

Pubblicato

il

Una donna è morta e tre persone, tra cui due giovani di 19 e 34 anni, sono rimaste gravemente ustionate nell’incendio di un’abitazione scoppiato nella notte a Vittoria, nel Ragusano.

Secondo le prime indagini, il responsabile dell’incendio sarebbe un uomo di 29 anni, originario della Tunisia, con problemi psichici. L’uomo, ospite della famiglia, avrebbe appiccato il fuoco dopo una lite.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Il tragico episodio si è verificato intorno alle 2:30 di notte quando il sospettato ha ammonticchiato copertoni davanti all’abitazione, incendiandoli con uno straccio imbevuto di liquido infiammabile. Le fiamme hanno rapidamente avvolto la casa in piazza dell’Unità, nei pressi dell’ex chiesetta della Trinità. La madre di 55 anni è deceduta, mentre il padre di 57 anni e le due sorelle sono state successivamente ricoverate in terapia intensiva all’ospedale Cannizzaro di Catania, con ustioni gravissime.

L’uomo è stato fermato dalla polizia mentre vagava in una zona di campagna e attualmente si trova in stato di fermo negli uffici del commissariato di Vittoria. Le indagini proseguono per chiarire tutti i dettagli dell’incidente.
(aggiornamento 14.21)

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

Advertisement
commerciale teleone it

Acireale aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza