Connect with us

Cronaca

Depistaggio su strage Borsellino, accuse prescritte per i tre poliziotti

Anche in questo secondo grado è caduta l’aggravante mafiosa, portando alla prescrizione del reato di calunnia

Pubblicato

il

La Corte d’Appello di Caltanissetta ha emesso il verdetto: l’accusa di calunnia aggravata, rivolta al funzionario di polizia Maio Bo, all’ispettore Fabrizio Mattei e all’agente Michele Ribaudo, è stata dichiarata prescritta. Il tribunale ha confermato la sentenza di primo grado, fatta eccezione per Ribaudo, precedentemente assolto nel merito.

Anche in questo secondo grado è caduta l’aggravante mafiosa, portando alla prescrizione del reato di calunnia.

L’accusa, rappresentata in aula dal procuratore generale Fabio D’Anna e dai pm Gaetano Bono e Maurizio Bonaccorso, sostenuta dalla Procura sotto la direzione dell’ex capo della Mobile Arnaldo La Barbera, ora deceduto, ha sostenuto che i tre poliziotti avrebbero manipolato le prove per distorcere la verità sull’attentato che ha portato alla morte del giudice Borsellino e dei cinque agenti della scorta. Si è affermato che i poliziotti avrebbero orchestrato una narrazione falsa, costringendo elementi come Vincenzo Scarantino a fornire testimonianze mendaci riguardo alla preparazione dell’attacco e ad accusare ingiustamente affiliati alla mafia.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Le dichiarazioni dei cosiddetti falsi pentiti hanno avuto conseguenze come i sette condannati all’ergastolo e poi scagionati durante un processo di revisione. Tra i presenti in aula come parte civile si contavano i figli e il fratello del giudice Borsellino, alcuni parenti degli agenti di scorta e i sette mafiosi ingiustamente condannati per l’eccidio.

Il depistaggio è stato scoperto grazie all’intervento della Procura di Caltanissetta, che ha riaperto le indagini sulla base delle testimonianze del collaboratore di giustizia Gaspare Spatuzza.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza