Connect with us

Cronaca

“Quella mattina offrì il caffè al bar, sempre col solito sorriso”: giallo Onorato, le indagini

Fino a questo momento, gli investigatori sembrano inclini a considerare il suicidio come causa del decesso

Pubblicato

il

angelo onorato

Sul giallo riguardante Angelo Onorato, architetto cinquantaquattrenne sposato con l’eurodeputata Francesca Donato e morto sabato pomeriggio a Palermo, proseguono incessantemente le indagini della Procura del capoluogo.

Fino a questo momento, gli investigatori sembrano inclini a considerare il suicidio come causa del decesso: una svolta potrebbe venire dall’autopsia effettuata sul corpo dell’imprenditore, trovato senza vita nella sua Range Rover. Secondo le ipotesi, Onorato avrebbe parcheggiato il veicolo sul marciapiede di viale della Regione Siciliana Nord Ovest intorno alle 11 e si sarebbe stretto al collo una fascetta di plastica tipica del settore edile, tirandola fino a soffocarsi, senza possibilità di ripensamenti.

Questa, tuttavia, rimane solo una delle possibilità in esame. Nonostante l’ipotesi prevalente, la procura ha registrato il caso come “omicidio” nell’indagine: una procedura standard, si spiega, data la necessità di effettuare accertamenti, alcuni dei quali non ripetibili, come l’autopsia.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

E proprio questo è l’esame che si attende, e che sarà eseguito presso l’Istituto di Medicina legale del Policlinico di Palermo, dove verrà anche eseguita una tac. Gli investigatori stanno cercando di scoprire con chi Onorato si sia incontrato e abbia parlato nei giorni e nelle ore precedenti alla morte.

Le forze dell’ordine hanno sequestrato le registrazioni di una telecamera di sicurezza di un bar vicino all’ufficio dell’architetto, in viale Strasburgo, dove Onorato avrebbe incontrato un uomo sabato scorso. L’obiettivo è identificare chi fosse con lui e comprendere il motivo dell’incontro avvenuto poco prima della morte.

Sono stati interrogati i collaboratori più vicini all’architetto, incluso il cognato che Onorato aveva raggiunto in aeroporto, chiedendo se la vittima avesse manifestato preoccupazioni o avesse indicato persone con cui era in conflitto. I parenti dell’imprenditore insistono nel negare che l’uomo si sia suicidato.

La moglie della vittima, l’eurodeputata Francesca Donato avrebbe riferito alla polizia, durante l’interrogatorio di sabato sera, che il marito nei mesi scorsi le aveva detto di avere problemi di lavoro. Ma la conversazione non andò avanti, e il discorso si sarebbe subito chiuso.

Valentina, proprietaria del bar in viale Strasburgo vicino al negozio di arredamento dell’architetto, intervistata nel corso de “La Vita in Diretta” ha detto che Onorato “ha offerto un caffè a qualcuno che non avevo mai visto prima. L’ho visto quella mattina. Non è morto per un infarto o una malattia, per me è stato uno shock. Ha saldato un piccolo debito e offerto – ha detto – la colazione a qualcuno. Non credo proprio si tratti di suicidio, aveva anche sabato il suo solito sorriso”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 500MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale indagini Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza