Connect with us

Cronaca

Il cane con la bandana e le “amiche” Facebook: la “vita social” di Messina Denaro

Su Instagram, invece, seguiva 447 profili e aveva 63 follower. Emerge la vita sulla rete del superboss mafioso

Pubblicato

il

Matteo Messina Denaro

Come foto aveva un cagnolino con la bandana al collo. Il boss Matteo Messina Denaro aveva anche un suo profilo su Facebook e Instagram.

Il superboss arrestato il 16 gennaio dell’anno scorso e morto lo scorso settembre, sul social di Zuckerberg aveva 4 amici, e il suo alias era Francesco Averna. Fra gli amici, c’erano tre donne di Campobello di Mazara, cittadina trapanese nella quale viveva ed un negozio di abbigliamento sportivo di Partanna.

Su Instagram, invece, seguiva 447 profili e aveva 63 follower. La sua foto? Un cagnolino con una bandana al collo.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Come scrive Repubblica, sui social Messina Denaro si presentava come il dottor Francesco Averna, “medico chirurgo, laureato all’Università Bocconi di Milano, single”. Secondo le indagini, il boss usava Facebook per la messaggistica privata: tante le donne con cui si era scambiato qualche battuta, alcune delle quali ha incontrato.

Già nel 2013 le ricerche di Messina Denaro avevano fatto capolino su Facebook: all’epoca, si sospettava che avvenisse lì il dialogo segreto fra il boss e la sorella Anna Patrizia. La donna aveva scelto il nome di un’imperatrice romana, Lucilla, per il suo account.

Francesco Averna era ovviamente un nome inventato: i militari del Ros hanno scoperto che con questa identità il latitante si presentò a un tecnico della lavastoviglie convocato nella casa di via San Giovanni, a Campobello di Mazara, nell’agosto 2020.

“Fu Andrea Bonafede a chiamarmi – ha spiegato l’operaio ai carabinieri – dicendomi che suo cugino aveva bisogno di una riparazione”. Fra le nuove carte depositate, c’è una nota del Ros che racconta di Francesco Averna e della vita palermitana di Messina Denaro con Bonafede, come scrive il quotidiano, già nel 2012: andavano a fare la spesa in una rinomata gastronomia di via Daita, a due passi dal Teatro Politeama.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

Acireale aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza