Connect with us

Cronaca

Pubblica foto dell’ex ragazza nuda su Instagram: arrestato 16enne a Caltanissetta

Per vendetta ha pubblicato sui social immagini sessualmente esplicite: la ragazzina denuncia e lui viene arrestato

Pubblicato

il

Avrebbe perseguitato una coetanea, fino a vendicarsi postando una foto – di contenuto sessualmente esplicito – su Instagram. Un ragazzo di 16 anni è stato così arrestato a Caltanissetta dai carabinieri con l’accusa di minaccia, atti persecutori e diffusione di immagini sessualmente esplicite.

Il minore, che non avrebbe accettato la fine del rapporto con una sua coetanea, fino a pubblicare l’immagine sui social. La ragazza si è dunque dunque presentata ai carabinieri per denunciare quanto accaduto negli ultimi tempi.

Quel giorno il suo ex fidanzato le aveva mandato 125 messaggi e, durante il tempo trascorso in caserma la ragazza, aveva ricevuto anche 8 telefonate. La ragazza ha raccontato ai carabinieri che dal 22 marzo, per ben oltre una settimana, il sedicenne l’aveva perseguitata su Instagram con condotte moleste e intimidatorie culminate, il 30 marzo, con la pubblicazione sulle storie del noto social network di una foto che la ritraeva nuda.

A quel punto i militari dell’Arma sono andati a casa del giovane il quale ha consegnato il cellulare, che è stato sequestrato.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

Tantissimi i messaggi del sedicenne inviati alla ragazza con la quale aveva cominciato la relazione in estate. Se all’inizio gli episodi di gelosia non erano stati particolarmente preoccupanti, con il passare del tempo si erano moltiplicati.

Il ragazzino era diventato soffocante fino a quando la fidanzata era uscita con una coppia di amici. Da quel momento avrebbe cominciato a tempestarla di messaggi “Ti sotterro…”, e ancora “Per me sei morta, sei una falsa che non si ama più e che illude, ma tranquilla ora ci penso io”.

Poi le minacce di pubblicare le foto di lei nuda e infine la pubblicazione su instagram. Dopo l’arresto i carabinieri hanno condotto il sedicenne, difeso dall’avvocato Maria Francesca Assennato, ai domiciliari.

Il gip Bianca Maria Bonafede, dopo la convalida dell’arresto, ha disposto l’obbligo di rimanere in casa dalle 20 alle 7, salvo che per le uscite in compagnia o sotto la vigilanza dei genitori o per comprovate esigenze di lavoro, salute o studio. Disposto inoltre il divieto di avvicinarsi alla vittima o contattarla.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza