Connect with us

Cronaca

Sparatoria alla Vucciria, svolta nelle indagini: Palermo, scattano due arresti

Un giovane di 28 anni sarebbe stato identificato come l’aggressore, ed è finito in manette con l’accusa di tentato omicidio: i dettagli

Pubblicato

il

Arriva la svolta, in quelle che sono le indagini sulla sparatoria avvenuta alla Vucciria, a Palermo, lo scorso 18 marzo: due persone sono state arrestate.

Un giovane di 28 anni sarebbe stato identificato come l’aggressore, ed è finito in manette con l’accusa di tentato omicidio e porto illegale di arma da fuoco. L’altro è stato l’uomo aggredito, e che lo avrebbe “coperto”. La “vittima” aveva detto di “essere stato rapinato” ai sanitari del pronto soccorso.

Sono stati i carabinieri del nucleo investigativo di Palermo a far luce sulla vicenda. Dopo una lite, il primo avrebbe sparato a un 35enne ferendolo a un braccio. Sfuggito alla cattura lo scorso 26 marzo, è stato fermato la mattina di Pasqua nell’abitazione dei genitori, dove si era recato per il pranzo.

💪 SIAMO ANCHE SU GOOGLE NEWS! Seguici cliccando QUI! 🖋

La vittima giunta al pronto soccorso dell’ospedale “Civico” di Palermo, era stata dimessa con una prognosi di 15 giorni. Anche lui è stata arrestato in esecuzione di analogo provvedimento per favoreggiamento personale, in quanto aveva dichiarato agli investigatori di essere stato rapinato, favorendo così l’aggressore.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza