Connect with us

News e Focus

Uccide la moglie e chiede alla figlia di chiamare i carabinieri: shock ad Ancona

Circa 15 i fendenti, mentre la figlia, minorenne, stava dormendo nell’altra stanza. Ancora una tragedia a Cerreto d’Esi,

Pubblicato

il

Un’altra terribile tragedia scuote l’Italia. Nella provincia di Ancona, a Cerreto d’Esi, una donna di 53 anni, Concetta Marruocco, è stata uccisa a coltellate intorno alle 3 di notte.

Il responsabile è l’ex marito, che ha 55 anni, dal quale si stava separando. In casa al momento del fatto c’era una figlia della coppia, minorenne, alla quale l’uomo avrebbe detto di chiamare i carabinieri.

Quando i militari sono arrivati, ha mostrato dove aveva gettato l’arma del delitto, un coltello da cucina. Il 55enne è stato arrestato per omicidio volontario pluriaggravato.

La coppia viveva da mesi separata, e l’uomo proprio ieri sera sarebbe stato al pronto soccorso per un malore. Una volta dimesso è tornato prima a casa e si è diretto nell’abitazione della donne per un chiarimento.

Intorno alle 3 del mattino, così, è entrato in casa con un mazzo di chiavi ancora in suo possesso e avrebbe aggredito l’ex moglie, al termine di una discussione. Circa 15 i fendenti, mentre la figlia, minorenne, stava dormendo nell’altra stanza.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza amore arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale indagini Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza