Connect with us

Cronaca

Lampedusa, numerosi sbarchi nella notte: arrivano tre natanti

E intanto i carabinieri hanno rintracciato a Cala Maluk 98 egiziani, marocchini, siriani e sudanesi: la situazione

Pubblicato

il

Sono passati dieci anni dalla strage di Lampedusa, che è stata ricordata nella giornata di ieri, ma gli sbarchi riprendono in gran numero nell’isola siciliana. Durante la notte sono stati 254 i migranti sbarcati, su tre imbarcazioni.

A bordo, sui tre natanti c’erano 59, 43 e 54 persone. Questi sono stati agganciati dalle motovedette della guardia di finanza, mentre i carabinieri hanno rintracciato a Cala Maluk 98 egiziani, marocchini, siriani e sudanesi che hanno riferito di essere salpati da Zwara in Libia.

LEGGI ANCHE: Il sogno dell’Europa che s’infrange sulla costa: 10 anni fa la strage di Lampedusa

Stesso porto di partenza anche per 59 bengalesi ed egiziani e 54 siriani ed egiziani mentre 43 tunisini hanno raccontato invece d’essere partiti, con un gommone di 6 metri, da Mahdia, pagando 700 dinari tunisini, circa 210 euro. I 4 gruppi di migranti sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola dove poco dopo la mezzanotte si è arrivati a 549 ospiti.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento ambulanza arresti arresto ars auto Bagheria calcio caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Castelvetrano Catania cocaina Corini cronaca droga enna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio inchiesta incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione rissa roma Salvini schifani scuola Serie B sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza