Connect with us

News e Focus

Chiudono in auto la figlia di 8 mesi e vanno a festeggiare: arrivano i carabinieri

Il caso si è verificato nella provincia di Milano, dove i due erano collegati con la bimba attraverso un cellulare

Pubblicato

il

Hanno lasciato la figlia di otto mesi in auto, e se ne sono andati. Erano impegnati: dovevano partecipare ai festeggiamenti per il matrimonio di un loro amico.

Ma è finita male per una coppia. I due genitori in questione, nella provincia di Milano, sono stati denunciati per abbandono di minore. Si tratta di quanto accaduto a Cunago, dove sul posto sono poi arrivati i carabinieri.

I militari di Cornaredo non hanno perso troppo tempo per risalire ai genitori della piccola, che veniva controllata – come si sono giustificati i due – attraverso un cellulare, collegato con una videochiamata.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

La bambina aveva i finestrini chiusi, così da non rischiare un’influenza per il freddo. I fatti sono avvenuti ieri sera, ed i genitori, che hanno 41 e 31 anni, sono stati denunciati. Alla fine, dopo avere trovato la piccola dentro l’auto, questa è stata riaffidata dai carabinieri ai genitori. (foto archivio)

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco Villa Sofia violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza