Connect with us

Cronaca

“Minacce in carcere”: gli arrestati per lo stupro di Palermo chiedono trasferimento

Sarebbe arrivata anche la richiesta della polizia penitenziaria del carcere: per i sei non si riuscirebbe a garantire il divieto di incontro

Pubblicato

il

pagliarelli

Avrebbero chiesto di lasciare il carcere Lorusso di Pagliarelli, perché avrebbero ricevuto alcune minacce.

Si tratta dei sei ragazzi arrestati a Palermo con l’accusa di violenza di gruppo alla ragazza di 19 anni nella notte del 7 luglio scorso. La conferma è arrivata dagli avvocati dei giovani arrestati, che hanno fatto sapere di avere in programma una visita in carcere per verificare quanto sostenuto dai loro assistiti.

La richiesta sarebbe stata fatta anche dalla polizia penitenziaria del carcere, dove non ci sono tante sezioni protette: per i sei arrestati non si riuscirebbe a garantire il divieto di incontro, che è stato imposto dai giudici.

E intanto, anche il Garante della Privacy mette in guardia sulle conseguenze, anche di natura penale, della diffusione e condivisione dei dati personali della vittima dello stupro di Palermo e dell’eventuale video realizzato.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

A seguito di numerose notizie stampa su una “caccia alle immagini” scatenatasi nelle chat, l’Autorità – con due provvedimenti d’urgenza – ha rivolto un avvertimento a Telegram e alla generalità degli utenti della piattaforma, affinché venga garantita la necessaria riservatezza della vittima, “evitando alla stessa un ulteriore pregiudizio connesso alla possibile diffusione di dati idonei a identificarla, anche indirettamente, in contrasto, peraltro, con le esigenze di tutela della dignità della ragazza”. (continua sotto)

Il Garante ricorda che “la diffusione e la condivisione del video costituiscono una violazione della normativa privacy, con conseguenze anche di carattere sanzionatorio, ed evidenzia i risvolti penali della diffusione dei dati personali delle persone vittime di reati sessuali (art. 734 bis del codice penale)”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su Teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it
italpress banner

Acireale aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa rapina Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza