Connect with us

Cronaca

Catania, “no” al risarcimento da 15 milioni di euro per la morte dell’ispettore Raciti

Accolto in parte il ricorso di Antonino Speziale: dalla corte d’Appello “no” al risarcimento per la morte dell’ispettore capo Filippo Raciti

Pubblicato

il

Accogliendo parzialmente il ricorso di Antonino Speziale, la seconda sezione civile della Corte d’appello di Catania ha rigettato la richiesta di risarcimento danni alla Presidenza del consiglio dei ministri e al ministero dell’Interno. Il caso è quello della morte dell’ispettore capo Filippo Raciti.

Nel maggio del 2021 la terza sezione civile del Tribunale del capoluogo etneo aveva condannato a pagare, in solido, oltre 15milioni di euro gli ultrà del Calcio Catania, Antonino Speziale e Daniele Natale Micale.

I due hanno scontato, rispettivamente, 8 e 11 anni di reclusione per l’omicidio preterintenzionale del poliziotto. La tragedia era avvenuta il 2 febbraio 2007, dopo gli scontri all’esterno dello stadio Angelo Massimino, durante il derby fra il Catania ed il Palermo.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

I giudici di secondo grado hanno condannato Speziale al pagamento parziale delle spese processuali nei confronti della Presidenza del consiglio dei ministri, del ministro dell’Interno e di Marisa Grasso, vedova dell’ispettore capo, ma “rigettato la domanda di risarcimento del danno patrimoniale proposta nei confronti di Antonino Speziale”.

La Corte d’appello ha dichiarato “contumace” Micale che non ha partecipato al ricorso avanzato dal difensore di Speziale, l’avvocato Giuseppe Lipera. Il penalista si è detto “soddisfatto della riforma della sentenza impugnata”. “Una cosa è certa – ha sottolineato l’avvocato Lipera – sento che il vento sta cambiando, e non aggiungo altro”.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni

Advertisement
commerciale teleone it

Acireale aereo aeroporto aggressione Agrigento altavilla ambulanza arresti arresto ars auto autostrada Bagheria caldo Caltanissetta cane carabinieri carcere Catania Civico Corini cronaca droga enna Etna feriti ferito gela guardia di finanza immigrazione incendi incendio incidente incidente mortale Lampedusa mafia malore maltempo Marsala Messina Messina Denaro meteo meteo sicilia migranti Milano Napoli omicidio oroscopo ospedale Palermo Palermo calcio palermo fc polizia Ponte sullo Stretto Ragusa Regione roma Salvini schifani scuola Serie B sesso sicilia Siracusa social stupro stupro Palermo Taormina Termini Imerese terremoto tiktok trapani vetrina video vigili del fuoco violenza violenza sessuale viral video

Di tendenza