Pitbull azzanna padrone, che muore a 37 anni: aveva due bimbi piccoli, arrestate 2 persone

Jonathan è stato ritrovato in una pozza di sangue, dalla polizia. E’ arrivato in ospedale, ma per le lesioni riportate non c’è stato nulla da fare. Il 37enne è stato ucciso dal proprio pitbull, che lo ha azzannato alla gola.

Si tratta della triste vicenda che ha riguardato un uomo inglese, che è stato ritrovato giovedì sera, intorno alle 21, dalle forze dell’ordine. I fatti si riferiscono a quanto avvenuto a Manchester. La tragedia ha scosso tutti, anche in considerazione del fatto che la vittima dell’aggressione ha lasciato un bimbo di appena 4 mesi ed una bambina di 2 anni.

🟢 LA “CARICA” DEI 400MILA: seguici su FACEBOOK! 📲

Dopo il tragico incidente, sono stati anche arrestati due uomini, proprio in seguito all’aggressione. Si tratterebbe dei proprietari dell’allevamento di cani da cui Jonathan Hogg aveva acquistato l’animale. E la polizia ha anche deciso di sequestrare ben 15 esemplari (6 adulti e 9 cuccioli), ritenuti della stessa indole del cane che ha ucciso il padre di famiglia. Un sequestro stimato di un valore di oltre 43mila euro.

Come riferito dalla polizia locale, poi, l’animale è stato anche abbattuto. Aveva tentato di calmare e sottomettere l’animale, ma dopo avere aggredito il padrone il pitbull era diventato totalmente ingestibile. La decisione è stata presa dagli agenti per evitare altre aggressioni simili.

🖋 CONTINUA A LEGGERE su teleone.it

🎥 GUARDA TUTTI I VIDEO! – CLICCA QUI 📲

💪 I più cliccati negli ultimi giorni